Lubrificanti

La furlanetto 4×4 è esperienza, servizio e professionalità.

La Furlanetto 4×4 ha intrapreso la strada per rispondere pienamente ai fabbisogni di una clientela esigente, dall’autotrazione al mondo delle corse, e non c’è motore o trasmissione per i quali la Furlanetto 4×4 non abbia il prodotto giusto.

Una vasta gamma di prodotti speciali completa il nostro “percorso”.

IN ESCLUSIVA SOLO DA NOI TROVERAI LUBRIFICANTI ED ADDITIVI DI QUALITÀ SUPERIORE CON FORMULAZIONE BREVETTATA.

Clicca e scopri la nostra gamma di lubrificanti

Clicca e scopri la nostra gamma di additivi

LUBRIFICANTI

Tutti i nostri lubrificanti sono a lungo kilometraggio

Motore

I motori delle auto moderne affrontano diversi problemi. Se le strade richiedono sforzi differenti, che causano consumi e usure differenti, le case automobilistiche devono rispettare le norme anti-inquinamento e allungare i periodi tra un tagliando e l’altro.
Le problematiche motoristiche delle auto riguardano:

– Surriscaldamento del motore;

– Sistemi di post-trattamento dei gas di scarico;

– Risparmio carburante;

– Usura delle componenti.

Una delle principali cause di surriscaldamento del motore è il traffico. Continui stop e ripartenze, insieme alle basse velocità (che non permettono di sfruttare l’aria e quindi di non raffreddare bene il motore), aumentano gli sforzi del motore rischiando di danneggiarlo. E’ per questo che, oltre a cercare di aumentare l’afflusso d’aria al motore e avere un buon liquido refrigerante, è necessario un lubrificante di alta qualita che sia in grado di dissipare il calore e resistere alle alte temperature senza perdere viscosità. La gamma di prodotti Furlanetto 4×4 presenta anche un additivo per aiutare a sopportare lo stress del sistema START&STOP.

I sistemi di post-trattamento dei gas di scarico
(installati sulle auto per rispettare le normative EURO IV, EURO V e EURO VI)
sono molto dannosi per ii motore perché riportano gas combusti nella camera di scoppio al fine di ridurre ulteriormente le emissioni di inquinamento e bruciare definitivamente gli scarti. Per quanto questa iniziativa sia nobile nei confronri dell’ambiente é un grave danno per i propulsori. Questi sistemi, infatti, aumentano i residui carboniosi e di ceneri solfatate nella camera di scoppio aumentando, così, anche i rischi di intasamento e di danneggiamento del propulsore. A questo proposito e bene che i lubrificanti abbiano buone capacita detergenti. La detergenza di un olio é determinante in quanto scioglie (e non stacca come molti pensano) i residui che vengono espulsi dal motore mantenendolo pulito. Esistono anche degli additivi carburanti che, oltre ad incrementare il numero di ottani (OCTANE PLUS), provvedono alla pulizia del propulsore.

Perché un lubrificante possa incidere nel risparmio del carburante e bene che sia in grado di ridurre al minimo le tolleranze tra pistone e camicia così da evitare trafilamenti di benzina incombusta nella coppa dell’olio che inquinano il lubrificante riducendone le prestazioni. Gli additivi, regolarizzando ed ottimizzando la combustione nella camera di scoppio (PLUS PETROL), rappresentano un altro aiuto per risparmiare carburante.

Per ridurre l’usura del motore é importante che tutte le caratteristiche di cui abbiamo parlato sopra vengano considerate. II miglior modo per farlo e di verificare che il lubrificante sia ad un livello ottimale e di cambiare l’olio rispettando gli intervalli consigliati dai costruttori. La pulizia e la corretta manutenzione del motore, anche con il supporto di adeguati additivi, sono le basi per aumentare la durata di un propulsore.

PRO DIESEL 10W40

Olio sintetico di qualità superiore
per motori diesel
SAE 10W40, ACEA, E4, MB 228.5

PRO RUNNER 507 5W30

Olio sintetico di qualità superiore
per motori diesel e benzina
SAE 5W30 (include specifiche VW 504-507)

PRO BAJA 10W40

Lubrificante 10W40.
Totalmente sintetico.
Per motori da competizione.

PRO DIESEL 506 5W40

Olio sintetico di qualità superiore
per motori diesel e benzina
SAE 5W40

PRO RUNNER 5W20

Olio sintetico di qualità superiore
per motori diesel e benzina
con specifiche e proprietà Energy Saving
SAE 5W20, API SM/CF

GREASE HUB SC

Grasso al solfonato di calcio.
Indicato per lubrificazioni in condizioni severe
e carichi elevati

Cambio

CAMBIO MECCANICO (O MANUALE)

I cambi meccanici delle auto si dividono in cambi con differenziale e cambi con differenziale separato. La specifica dei cambi con differenziale arriva fino alla GL5 o GL5 PLUS con viscosità che cambia in base alle richieste dei costruttori.
Nei cambi con differenziale separato il lubrificante può avere specifica GL4 o GL5 con viscosità 75W90 mentre in quelli con differenziale avremo un 75W140 con specifica GL5.
La principale problematica dei cambi manuali riguarda la difficoltà d’innesto marce che può presentarsi sia a freddo che a caldo. In caso si abbia difficoltà ad inserire i rapporti a freddo si dovrebbe valutare, dopo aver fatto analizzare l’olio del cambio, di passare ad un lubrificante con viscosità più bassa. Se, invece, le difficoltà si riscontrano a caldo e consigliabile passare ad una viscosità più alta.
La viscosità non é l’unico indicatore da tener presente per la scelta del lubrificante della trasmissione. Questi oli, infatti, sono molto sensibili all’ossidazione che é determinata dalle variazioni termiche. Stare attenti a questo aspetto é importante perché il lubrificante, ossidando, oltre a perdere di viscosit°, perde la propriet° anti-usura degli additivi, fondamentale per aumentare la resistenza al taglio.
Le trasmissioni con differenziali autobloccanti hanno caratteristiche diverse a cui l’olio risponde con l’aggiunta dell’additivazione LSD (Limited Slip Differential). In casi di scarsa aderenza, dove é necessario che la trazione sia ben ripartita tra le 2 ruote, é bene che il differenziale sia supportato da appositi lubrificanti che non compromettano eccessivamente l’usura.
Furlanetto 4×4 ha sviluppato l’additivazione AR (Anti Rumore) applicandola a lubrificanti specifici ed ad un additivo olio (ANTI NOISE GEAR ADDITIVE).

CAMBIO AUTOMATICO

II cambio automatico é molto complicato e presenta diverse modalità in cui sono compresi anche i cambi robotizzati. I lubrificanti per i cambi automatici devono essere idraulici al fine di muovere le forze in gioco. L’importanza delle specifiche in questo caso é fondamentale in quanto non rispettarle può comportare il non funzionamento dei meccanismi. Le diverse tipologie di cambio che si possono incontrare sono: cambio automatico, cambio CVT, cambio robotizzato e cambio a doppia frizione.

I lubrificanti nei cambi automatici devono:

– Lubrificare;

– Avere una densità ed un aumento di volume definiti al variare della temperatura. Se la densità varia eccessivamente il lubrificante rischia di non avere più un film protettivo sufficientemente spesso (troppo poco viscoso a caldo) o di creare problemi d’innesto marce (troppo viscoso a freddo);

– Resistere al taglio per periodi molto lunghi. I meccanismi del cambio sottopongono gli oli a sforzi enormi. I denti, infatti, sbattono tra loro mentre il pistone scorre nel cilindro;

– Evitare la formazione di schiuma. Questa, infatti, forma aria che puo creare scompensi di pressione e malfunzionamento del cambio;

– Raffreddare;

– Disperdere gli inquinanti che contaminano l’olio;

– Limitare l’innalzamento di acidità dell’olio. Più in fretta l’olio si acidifica piu veloce sarà il suo deperimento;

– Proteggere le parti metalliche dalla ruggine;

– Limitare il deperimento dell’olio all’aumentare del kilometraggio.

Un altro aspetto importante riguarda, senza dubbio, i propulsori alimentati a GPL. Questo carburante é molto secco e necessita di un olio motore che sia di particolare aiuto nella lubricità e nel raffreddamento. I motori a GPL, presentano livelli calorifici più alti rispetto ai propulsori che utilizzano benzina o gasolio. E’ fondamentale dire che il GPL é l’unico non normato. Questo porta come conseguenza una grande quantità di residui che rimangono nel motore. Furlanetto 4×4 ha un additivo per la pulizia del serbatoio e del motore che riduce anche i consumi (PROPANE SHIELD).

TURBO HYDRO J

Lubrificante per cambi automatici.
Supera le specifiche ATF
DEXRON III.

TURBO HYDRO VI

Fluido per cambi automatici.
Specifica GM
DEXRON VI.

TURBO HYDRO PLUS

Fluido universale.
A base sintetica.
Trasmissioni automatiche e meccaniche.

CROWN GEAR MTF 75W90

Lubrificante per cambi manuali.
MTF 75W90
API GL 4

Freni

FRENI

I “fluidi freno” sono fluidi da lavoro che trasmettono alle pinze la coppia esercitata sulla leva del freno.

La proprietà fondamentale dell’olio freni e la sua incomprimibilità che deve rimanere stabile nel tempo. Perchè ciò avvenga é necessario che il prodotto resista alle alte temperature, in contrasto con la proprietà naturale del fluido (attrarre umidità al suo interno). Questa caratteristica significa che l’olio incamera facilmente acqua, la quale evapora ad una temperatura piu bassa del liquido freni. Alle alte temperature, quindi, questa si trasforma in vapore acqueo che, al contrario del fluido, é comprimibile. La presenza di aria é la causa principale dell’allungamento della frenata.

II fluido freni deve essere stabile permettendo frenate uguali ed omogenee anche durante i periodi di intenso utilizzo. Per garantire una piena efficienza del fluido freni, Furlanetto 4×4 li confeziona sotto azoto, così da non incamerare umidità durante la fase di stoccaggio. L’umidità viene, infatti, assorbita dall’azoto che funge da “spugna”. II punto di ebollizione dei liquidi freno viene calcolato “a umido”.

Quando si parla di punto di ebollizione di un fluido, bisogna controllare se è stato calcolato “a secco” o “a umido”: perché sia performante bisogna verificare che abbia un’alta resistenza a “umido”.

FRENI IDRAULICI 

Furlanetto 4×4 presenta una famiglia di lubrificanti idraulici compatibili alle sospensioni del gruppo PSA. Questi oli presentano caratteristiche multi-funzione. Essendo idraulici, presentano specifiche che, dove richieste, li rendono adeguati all’utilizzo in altre parti come: meccanismi di apertura/chiusura di capotte automatiche e tettucci panoramici, alcuni impianti frenanti, servosterzo e impianti idraulici che richiedono la specifica LHM.

POWER BRAKE DOT 5

Liquido per circuiti freni
a disco sotto azoto

ADDITIVI E ANTIGELO

I nostri prodotti anticongelanti sono adatti anche per uso
a temperature sotto zero estreme!

ALASKA

Antigelo di qualità superiore a base monopropilenica rispondente alle più severe esigenze tecniche ed ambientali.

ALASKA II

Liquido permanente, a base monopropilenica con assoluta protezione del motore e del radiatore:
Per circuiti sigillati!

ALASKA RED

Antigelo a base etilica e
con caratteristiche BIO.
Colore rosso anche per VW.

DIESEL ALASKA

Additivo per gasolio. Maggiore potenza motore.
Anticongelante, lubrifica, pulisce e protegge pompe, iniettori e serbatoio. Specifico per COMMON RAIL ed INIETTORI POMPA.

Hai bisogno di informazioni?

Compila il modulo di contatto e inviaci la tua richiesta!

tutti i campi sono obbligatori

FURLANETTO 4X4

Via Postioma 45/A

31020 Catena di Villorba (TV)

Tel/fax +39 0422.608568

Cell. +39 340.9678738

email: info@furlanetto4x4.com